La luce: il miglior alleato di chi lavora da casa

Le télétravail peut sembler être une chance pour ceux qui se retrouvent chaque jour coincés dans les embouteillages à l’entrée des grandes villes, mais à la longue, il peut avoir des conséquences sur la santé mentale du travailleur.

Condividi:

Lavorare da casa può sembrare una fortuna per chi rimane ogni giorno bloccato nel traffico all’ingresso delle grandi città, ma farlo in modo continuativo ha le sue conseguenze sulla salute mentale del lavoratore.

Oggi, in Case Vive, parleremo di come la luce può aiutarci a mantenere l’equilibrio emotivo in un momento in cui tutta la nostra giornata lavorativa è trascorsa in casa.

Il fatto è che lavorare senza un rapporto con le altre persone crea una sorta di isolamento sociale che può portare, a lungo termine, a problemi quando si tratta di relazionarsi.

Come conseguenza di questo isolamento, è normale che si generino disturbi d’ansia, quindi anche quando si lavora da casa, l’utente dovrebbe preoccuparsi di mantenere frequenti contatti con amici e familiari.

Anche se gli svantaggi non finiscono con l’isolamento. Non riuscire a separare il posto di lavoro da casa provoca reazioni fisiche come mal di testa o sensazione di soffocamento.

Cosa ci consigliano gli esperti?

Per superare questi inconvenienti, dobbiamo tenere conto dei seguenti suggerimenti:

  • Avere una routine e impegnarsi per rispettarla: attenersi a un orario prestabilito che segni l’inizio e la fine della giornata lavorativa. 
  • Fare esercizio fisico: dopo la giornata di lavoro, staccare con un’attività fisica che rilassi la mente e attivi il corpo.
  • Ambienti separati: anche se dobbiamo stare nella stessa stanza, elementi come la luce sono fondamentali per configurare stanze diverse e aiutarci a staccare. 

Per quanto riguarda quest’ultimo consiglio degli esperti, Saxun offre una soluzione alla portata di ogni famiglia. 

Si tratta della tenda Vision, che crea un effetto giorno e notte e permette all’utente di regolare l’ingresso della luce, essendo opaca di notte, in modo da consentire a una luce fioca di entrare nel pomeriggio e sfruttando la luce del mattino per illuminare l’intera stanza.

In questo modo, in una stanza, l’utente può staccare da una dura giornata di lavoro e rilassarsi con un solo movimento della tenda.

Una soluzione che, oggi più che mai, contribuirà a mantenere in equilibrio chi lavora da casa.