GREEN: il lato più eco della protezione solare

In un momento in cui abbiamo bisogno di un maggiore impegno ambientale, a chi ha a cuore il nostro ambiente, il team Saxun ha deciso di intraprendere una joint venture con Sauleda per lanciare la sua ultima evoluzione nel campo dei tessuti acrilici: la finitura Green by Pureti.

Condividi:

Compatibile con l’intera gamma di sistemi di protezione solare di Saxun, è il risultato di uno sforzo di collaborazione tra i leader dell’industria della protezione solare per garantire spazi il più possibile salubri agli utenti preoccupati per il benessere del pianeta.

Grazie ad una reazione nota come fotocatalisi, la finitura reagisce all’incidenza dei raggi UVA promuovendo un processo chimico che purifica e ossigena l’aria, assorbendo l’anidride carbonica e trasformandola in ossigeno.

 

La spiegazione di come si ottiene questo risultato è molto semplice e può essere presentata in tre fasi:

Primo passaggio: I raggi UVA colpiscono il tessuto Green e le nanoparticelle di biossido di titanio avviano un processo chimico che converte l’ossigeno e il vapore acqueo dell’atmosfera in idrossido e agenti pulenti idrossido e ossigeno.

Secondo passaggio: L’idrossido converte lo sporco organico e i composti organici volatili in minerali e ossigeno, e riduce anche l’ossido di azoto, uno dei gas più dannosi dell’atmosfera, in nitrati relativamente innocui.

Terzo passaggio: Questo processo viene costantemente ripetuto per pulire la superficie e l’aria, riducendo i livelli di biossido di azoto di circa il 55%.

 

 

Inoltre, con Green, l’utente ottiene una riduzione dei funghi di circa il 60%.

Un’innovazione ispirata dal funzionamento della macchina più perfetta che esista: la natura.

Un’innovazione disponibile nell’ampia varietà di colori con cui Saxun garantisce un totale adattamento a tutti i tipi di stili architettonici.

Se volete saperne di più su questo prodotto, contattate il vostro rappresentante di vendita o visitare la scheda del prodotto all’indirizzo: